Archive from gennaio, 2016
Gen 28, 2016 - Senza categoria    No Comments

Cambiare l’italia?Una presa in giro uguale a quella di Monti che predicava la ripresa economica

Si può cambiare l’Italia:certamente si. Si può innescare una ripresa economica:è difficile ma si può pensare a una ECONOMIA MINIMO SOSTENIBILE.
Il ns Matteo Renzi lancia al popolo itAliano un messaggio che sembra uno SLOGAN: CAMBIAMO L’ITALIA. Fino adesso, dopo due anni , se cambiamenti ci sono stati noi imprenditori che siamo il MOTORE dell’economia non ce ne siamo accorti. Tutti i mesi gli F24 vengono compilati seguendo i criteri di 10anni fa’con una sfilza di codici numerici. Ogni codice rappresentano INPS , regioni , province, comuni, imu,e ad ognuno viene assegnato un versamento. Per 15 dipendenti vengono estorti circa 12 mila euro fissi. A questo si aggiunge il versamento dell’IVA anche se non è stata incassata.E nei mesi a partire da luglio fino a Dicembre gli F24 si gonfiano fino ad arrivare a 18-22-26 mila euro.
Questo è quanto fanno le imprese in tempo di pace. Un esborso continuo che potrebbe essere anche sopportato in uno STATO che fa rispettare le REGOLE. Ma anche i cittadini educati sanno del DOVERE CIVICO di contribuire , ognuno secondo le proprie possibilità, per mantenere efficienti una serie di servizi come SCUOLA e STRADE, ILLUMINAZIONE,NETTEZZA URBANA,PATRIMONIO AMBIENTALE.E’ un teorema semplice facilmente gestibile. Invece in ITALIA tutto diventa difficile e dove il degrado sociale è palpabile da noi cittadini causa l’assenza di AUTORITA’ che lo STATO dovrebbe esercitare per assicurare che la vita scorra in maniera fluida e sicura nel rispetto delle regole. Ora analizzare tutti gli aspetti negativi dell’ infinito elenco di questa nostra amata REPUBBLICA richiede tempo e un lungo trattato. Molti problemi vengono tutti i giorni commentati nei vari programmi radio-televisivi che per quanto servano non riescono comunque a sensibilizzare i cittadini investiti ad amministrare.
Lasciando ai professionisti della carta stampata e di quella per via eterea la libertà di spaziare in maniera superficiale , poco costruttiva in quanto interessati più alla spettacolarizzazione degli aspetti negativi della ns vita civile ed economica, il sottoscritto si addentra in un solo tema di facile risoluzione e che risolto avrebbe da subito una incidenza positiva sull’economia e soprattutto ne guadagnerebbe la qualità della vita di ciascun cittadino italiano scalando soprattutto la graduatoria che vede l’italia come lo STATO più corrotto dell’Europa.
L’Italia è un paese di TRUFFATORI. Sono bastati 60 anni di gestione REPUBBLICANA( mio padre ironicamente quando si verificavano dei fatti di malamministrazione diceva ” in repubblica semus” per dire che nessuno comandava, nessuno era responsabile di nulla)
Il sistema giudiziario è un’autorità ridicola, apparente e col suo comportamento ne ha legalizzato di fatto la sua esistenza e libertà ad operare senza ostacoli. Detto in parole povere in ITALIA la delinquenza si può esercitare liberamente, senza impedimento. Le aziende, le imprese invece vengono sottoposte a ogni sorta di controlli, oberate di una infinità di regole spesso inosservabili e quindi perseguibili. A tal uopo si è creato una organizzazione di controllori che rendono difficile la gestione di qualsiasi attività.
La TRUFFA mi dice il vocabolario della lingua italiana essere un’azione contro il patrimonio, scompagina qualsiasi equilibrio etico e sociale, impoverisce ogni programmazione, fondamentalmente è un’azione dannosa, parassitaria contro il lavoro e la libertà dell’individuo. Inoltre è un comportamento illogico,non razionale, messa in atto da individui che certamente soffrono di disturbi della personalità che danneggia quell’equilibrio etico sociale indispensabile affinchè una comunità produca benessere. La TRUFFA un’anomalia gravissima, una minaccia permanente che scompagina ogni sforzo e impegno di cittadini dai forti principi convinti che la sana competizione e le regole del gioco vanno rispettate. La TRUFFA mina alle fondamenta qualsiasi economia. Un comportamento quindi da estirpare e curare come un virus malefico che attacca un corpo umano pena la sua morte. L’argomento è di attualità e richiede un intervento urgente, non rimandabile in quanto tale esercizio è figlio della confusione , del permissivismo, frutto della maniacale richiesta di libertà da parte di gruppi ideologici o partitici che vivono predicando e propagandando strani diritti e pericolosi concetti.
La TRUFFA è un esercizio che va sradicato senza se e senza ma. Una società che si definisce civile e ordinata non convivere con simile anomalia. Lo STATO che rappresenta la totalità dei cittadini è delegato ad assicurare che tutti i cittadini svolgano il loro lavoro in un clima disteso dove non ci sia posto ad azioni violente. Carabinieri e Finanza sono due istituzioni dello STATO col compito di mantenere l’ordine, di far osservare la legge. Capita in questa POVERA ITALIA che questo compito venga vanificato da leggi compiacenti col malaffare. I TRUFFATORI in pratica hanno mano libera di poter compiere ogni misfatto senza che gli organi di polizia possano intervenire. Il TRUFFATORE segnalato, colto nel fatto la mattina la sera è libero per poterne organizzare un’altro. Libero di vendere il materiale frutto della sua rapina il TRUFFATORE non paga iva nè tasse. Il povero truffato deve invece corrispondere allo STATO l’iva e l’utile sulla vendita effettuata al TRUFFATORE.. L’ITALIA mai diventerà un paese normale. Questo aspetto della TRUFFA sempre impunita è una delle più pesanti e intollerabili disfunzioni che lo STATO ITALIANO tollera ed è una delle cause principali che ne ostacolano lo sviluppo e la crescita economica e ancor più importante tiene l’ITALIA nella classifica dei paesi più SOTTOSVILUPPATI del pianeta.
Impossibile in questo stato pensare a una RIPRESA ECONOMICA. E’ una utopia che i POLITICANTI tutti i giorni attraverso gli organi di pubblicità ci raccontano.

. Ogni cittadino ben pensante è autorizzato ad aggiungere a questo testo sue considerazioni

Gen 27, 2016 - Senza categoria    No Comments

l’uomo è un animale onnipotente o limitato.

oggi in tutta Europa si discute sulle unioni civili,adozioni gay, sono i temi del giorno che hanno fatto dimenticare all’opinione pubblica problemi ben piu’importanti. E’ triste quanto desolante che i governanti di uno stato considerino prioritario un tale argomento a scapito di problematiche che affliggono i giovani senza lavoro, le famiglie in crisi, la povertà che avanza, l’illegalità inarrestabile praticata da migliaia di cittadini, la disuguaglianza sociale ormai istituzionalizzata per difendere falsi principi e DIRITTI ACQUISITI.
Il presidente iraniano Rohani visita l’Italia e per non turbare la sua educazione formatasi nella pratica della cosidetta religione islamica si è ritenuto di coprire i nudi scultorei che noi occidentali consideriamo capolavori frutto di geni e artisti di incomparabile ispirazione. Tutti aggettivi sprecati , considerazioni inutili davanti a chi non vuole vedere, ascoltare o ragionare.
Comunque basta questo signore di altra civiltà istruito e cresciuto su altri valori per azzerare un patrimonio di cultura per noi occidentali importante. Basta questo signore per dirci che per vivere felici in questa terra certe opere non sono necessarie, non sono comunque indispensabili anzi possono danneggiare l’equilibrio dell’uomo. Certamente questo signore ha un concetto diverso di essere umano motivo delle tensioni che serpeggiano e che sfociano in atti violenti distruttivi.
Dopo questa breve introduzione voglio ritornare al tema del giorno tanto caro a noi occidentali e che il ns visitatore son sicuro lo giudicherebbe insensato e portato avanti da dei matti che passano il tempo a complicarsi la vita su un tema cosi semplice e naturale. Certamente la proposta di unire in matrimonio due esseri dello stesso sesso è una proposta demenziale che non ha riscontro. Una forzatura bella e buona quella di riconoscere l’unione di due esseri dello stesso sesso. Non esiste tra gli animali , non si capisce per quale motivo l’uomo occidentale si batta per cambiare una regola naturale.
Tale riconoscimento infatti anche dal punto di vista economica avrà delle ricadute gravi in quanto saranno migliaia le richieste di unione col solo scopo del riconoscimento della reversibilità delle pensioni. Un aggravio intollerabile sul bilancio statale che richiederà l’introduzione di nuove tasse.
Unioni civili è ancora un altro attacco alla famiglia che invece necessita di provvedimenti urgenti e seri. Incentivare le nascite, dare alle donne una sicurezza economica, una importanza privilegiata in quanto parte primaria e attiva dell’esistenza di uno stato. Dare ai giovani lavoro e risorse è un atto doveroso, non rimandabile perchè questa confusa repubblica italiana trovi una sua IDENTITA’ ben definita. Una nazione ordinata non può prendere in considerazione la legalizzazione del VIZIO. Uno stato ordinato necessita di forze nuove, di risorse attive che sono i figli senza i quali non esiste futuro.
Non si può contare sull’immigrazione che è portatrice di culture e abitudini che sono la negazione del pensiero occidentale ricco di libertà e non di libertinaggio, ricco di valori esistenziali veri e non snaturati, di fratellanza e non di rivalità, di uguaglianza e non di divisioni in razze e religioni.
Temi importanti e non banali come quella delle unioni civili o adozioni che rafforzano la convinzione dei barbari che sempre di più considerano la civiltà occidentale arrivata alla sua fine perchè profondamente corrotta e quindi da DISTRUGGERE. POVERA ITALIA

Gen 21, 2016 - Senza categoria    No Comments

l’illegalità è come avere il freno tirato in una automobile. non ripartirà mai

Per un cittadino che si introduce forzatamente in un negozio e viene registrato dalle telecamere nel compiere la ruberia scatta LA PROCEDURA PENALE che contempla l’immediata carcerazione. Una soluzione civilissima privare della libertà un cittadino che disattende una regola semplicissima e universale del rispetto delle altrui cose e inoltre per aver invaso, senza PERMESSO, uno spazio interdetto agli estranei. In paesi più civili della nostra confusa ITALIA culla del diritto che tutela la delinquenza, viene punito con deturpazioni corporali a indicare che tale cittadino si è reso responsabile di un atto contro la proprietà.
La INCIVILTA’ ITALICA ormai cronica e irreversibile permette tali scempi in quanto ritiene , stupidamente ,che la persona umana va tutelata a prescindere dai suoi comportamenti in totale contraddizione con la COSTUITUZIONE che indica il DOVERE e raccomanda al cittadino di contribuire fattivamente allo sviluppo della società. Chi non opera in questo senso non è utile alla realizzazione di una società virtuosa o civile , anzi ne ostacola la realizzazione motivo per cui ne necessita la rimozione urgente . Infatti in mancanza di tali dinamiche il cittadino mentalmente DISEDUCATO non può che procurare danni al gruppo. Per tale cittadino si prospetta la soluzione del ravvedimento e ricupero attraverso la RIEDUCAZIONE o in assenza di questa sua volontà la costrizione a prestare lavori utili alla COMUNITA’ o ancora , in presenza di rifiuto o ripetizione di atti contro il patrimonio sociale l’allontanamento dalla società. Educazione quindi indirizzata all’apprendimento dei contenuti e del significato di ETICA, VALORI SOCIALI, e di tutti quei principi che regolano l’armonioso sviluppo di una economia finalizzata al raggiungimento della felicità degli uomini tutti.
L’Italia necessita del ripristino della LEGALITA’ che è un valore, un principio irrinunciabile.
Purtroppo i TRUFFATORI , qui in ITALIA, godono della copertura delle ISTITUZIONI. Essi vengono tutelati e non perseguibili neanche in presenza di denunce e di evidenti atti truffaldini come vendita continuata senza fattura delle merci rubate evadendone l’IVA e non presentando dichiarazioni del reddito. Un giro di affari sommerso che sono la causa di tanti mali come il fallimento di molte aziende. Bersaglio dei TRUFFATORI i piccoli produttori che spesso cadono nel tranello dietro il lascito di titoli, assegni o cambiali regolarmente protestati e regolarmente inesigibili. Contro tali cittadini sono da invocare LEGGI e provvedimenti che salvino da questa calamità onde innescare un sistema virtuoso. Solo eliminando le truffe e la categoria dei truffatori si può sperare in una CRESCITA vanamente promessa dall’economista Mario Monti,altro truffatore delle aspettative dei cittadini, distruttore dell’economia italiana.

Gen 19, 2016 - Senza categoria    No Comments

Sistemi di governo. teocratico o democratico.

Oggi imperiosamente si affaccia un problema su cui l’opinione pubblica non discute.
I governi cosi detti Democratici hanno ancora senso di esistere dal momento che i cittadini che amministrano tali democrazie sono per lo più CORROTTI.?
Purtroppo si assiste oggi, almeno nelle società a conduzione DEMOCRATICA, alla crisi totale dei valori. Ogni aspetto della vita occidentale è inficiata di CORRUZIONE. Il danaro, la conquista e l’esercizio del potere, il legiferare senza cognizione di causa
producono danni permanenti che si riflettono nella vita dei più deboli. La povertà conseguenza del malgoverno
si allarga sempre di più coinvolgendo categorie sociali che ne sembravano al riparo.
Specialmente la società italiana vive questi momenti di profonda crisi conseguenza di improvvide decisioni e disposizione tutte indirizzate contro chi produce. Di questi drammatici quanto impopolari decisioni se ne reso artefice il governo MONTI su cui moltissimi italiani riponevano fiducia per attuare quei provvedimenti di equità che toglie a soggetti che in questa REPUBBLICA ITALIANA percepiscono soldi pubblici in maniera SMODATA. Purtroppo cosi non fu introducendo leggi che andavano a colpire la massa degli italiani proprietari di una casa. Fu l’inizio del tracollo economico. Una crisi che ancora oggi persiste e continua a produrre quegli effetti di recessione che impoveriscono molti strati sociali come i lavoratori autonomi. Un asino qualsiasi di cittadino , si diceva , non avrebbe prodotto tanto danno come lo ha prodotto il luminare DIRETTORE dell’università BOCCONI di Milano. Per questa grande impresa un vecchio , dicono di lui,ILLUSTRE, allora Presidente della Repubblica Italiana ha insignito il MONTI dell’onorificenza di SENATORE A VITA. Una macabra storia che si ripete ogni giorno e che altre imprese DEL MALAFFARE,legate sempre all’AMMINISTRAZIONE PUBBLICA dove fiumi di danari vengono gestiti e sottratti con la compiacenza di leggi costruite per facilitare tali innominabili espropri .
Purtroppo sono fatti reali quanto desolanti,che in mancanza di cultura , frutto di una mentalità di potere tutta italiana a cui , nessuna AUTORITA’sembra avere armi utili per opporsi. E’ tutto un degrado dove in assenza di valori e principi , uomini senza scrupolo sono tutti d’accordo nell’assalto alla diligenza.
In questo stato di degrado altri esempi di amministrazione si fanno avanti e fanno proseliti.
L’immigrazione di massa di migliaia di musulmani ci fanno conoscere altri aspetti di vita. Sono portatori di modelli sociali totalmente diversi da quelli occidentali e che però attraggono e fanno proseliti. I convertiti all’islam dicono di trovare nell’islam nuova linfa e risposte esistenziali, valori e principi che la società occidentale ha rottamato, scartato perchè non più praticabili.
Infatti rubare è un reato che in ITALIA non è perseguibile. Il ladro è tutelato per cui anche se trovato in flagrante dentro la propria casa il proprietario è tenuto a scappare onde non scatenare atti di violenza nei confronti del MALCAPITATO LADRO:
Ma anche gli assassini hanno un trattamento di riguardo e a tal proposito c’è un certo PANNELLA che grida ogni giorno GUAI CHI TOCCA CAINO. Gli italiani per questa stupidaggine , da 60 anni, gli passano uno stipendio di 15mila euro al mese.
Ma ancora il partito radicale è il distruttore della famiglia caldeggiando le unioni civili e ancora rende ridicola questa povera italia proponendo di dare i bambini in adozione alle coppie gay. Una mostruosità a cui noi occidentali abbiamo fatto l’abitudine e che non ci scandalizza nemmeno la richiesta di consacrazione dello SFINTERE , che pur con tutto il rispetto dell’ingegnere che l’ha ideato e costruito non si può pretendere di essere equiparato a una VAGINA. Certamente la confusione è totale. La pazzia di una cultura che la si vuole proporre come innovativa avanza guardata con occhi di commiserazione e compassione dai ns barbari invasori che però ci pensano come una civiltà ormai in AGONIA.

Gen 5, 2016 - Senza categoria    3 Comments

Il mio nuovo MyBlog

L’illegalità e la disuguaglianza sono le due componenti della vita quotidiana della nostra povera Repubblica Italiana. Può sembrare una affermazione generica, buttata cosi per il gusto di piangerci addosso e che a detta del presidente Renzi sono frasi degne di Corvi e Gufi che hanno a cuore che sull’ Italia si abbattano disastri, epidemie, cataclismi per poi addossare la causa al governo.
Se non il governo Renzi comunque la confusione è la conseguenza del sistema politico tutto italiano dove i rappresentanti dei cittadini disattendono alla luce del sole le indicazioni della volontà popolare per di più appoggiati dalla Costituzione che libera gli eletti a tradire le promesse fatte in campagna elettorale. Partiti e Burocrazia sono quindi due aspetti figli di una mentalità parassitaria, che occupano lo stato , lo gestiscono a piacimento e lo impoveriscono. Sono due organi lontani dalle aspettative dei cittadini che lavorano , dalle imprese che pagano le tasse ormai in maniera insopportabile tanto che spesso molte attività sono costrette a chiudere in difetto di risorse, una realtà intollerabile e contrario a ogni buon senso e a quel principio che stabilisce che ogni cittadino ha diritto a un lavoro e di contribuire alle necessità dello stato secondo le proprie possibilità. Un vero sopruso , un vero atto violento da parte delle istituzioni che non rispettano la libertà e dignità del cittadino che vorrebbe esercitare un’attività anche a costo di ricavi sotto il minimo sostenibile.
La nostra POVERA ITALIA è in questo stato non per colpa dei cittadini che non lavorano o evadono bensi’ per la CONFUSIONE dei valori. L’Italia purtroppo è diventata una terra di nessuno. Lo Stato è inesistente e serve solo per appagare la stoltezza di cittadini con propensioni ambigue e certamente non utili alle esigenze di una società di eguali. In questo clima di degrado morale e culturale , a loro agio si muovono e pullulano una infinità di cittadini che hanno a cuore solo il tornaconto personale tradendo e trascurando completamente il motivo per cui sono stati eletti. Purtroppo un tale sistema è conseguenza del degrado DI IDEALI dei partiti dove alloggiano, si annidano e si allevano una infinità di cittadini, apparentemente preparati, a gestire il potere con finalità e scopi che le cronache dei giornali, ogni giorno, riportano essere contrarie al bene comune.