Archive from luglio, 2017
Lug 12, 2017 - Senza categoria    No Comments

I TRADITORI SI SONO VENDUTI IL PAESE ITALIA

Ieri era il Partito della Lega a segnalare che era in atto una vera invasione proveniente dall’Africa mettendo a rischio la millenaria CULTURA OCCIDENTALE derivata dalla predicazione di un certo GESU’ di NAZARETH vissuto 2000 anni fà.

IN LAVORAZIONE

Lug 7, 2017 - Senza categoria    No Comments

Subconscio

Nel commento su Tito Boeri mi è venuto spontaneo usare la parola SUBCONSCIO dopo aver guardato la foto di questo Signore. Non mi sono periziato se tale foto sia di tanti anni fa o recente. Comunque sia l’impressione è stata quella espressa nel commento e se oggi il Tito Boeri ha cambiato espressione in peggio o in meglio poca importanza ha per lo sviluppo della mia indagine su uno dei tanti cittadini investito di un ruolo amministrativo non so se per meriti intrinseci o secondo le modalità in uso dal 1945 nella REPUBBLICA ITALIANA nata per merito di uomini che hanno COLTIVATO sentimenti di superiorità nei confronti, per dirla in breve, dei fascisti. COLTIVATO è la parola chiave della mia indagine psicologica. COLTIVARE è un atto meccanico dell’uomo utile , specialmente in agricoltura, per portare a maturazione frutti conseguenza di una legge imposta da madre natura che ciclicamente interviene a sostegno della vita in questo pianeta.

L’uomo, per quanto ci dicono le nostre umane conoscenze, è tra gli esseri viventi sulla terra il solo dotato di capacità di modificare l’ambiente, di inventare strumenti i più disparati compresi quelli autodistruttivi, di ripensare se stesso indagando, sezionando ogni parte del proprio corpo per scoprirne le funzionalità . E’ un animale sociale e sotto questo aspetto sottostà alle regole in uso tra tutti gli altri animali diversi dall’uomo.

Lug 5, 2017 - Senza categoria    No Comments

Tito Boeri un’altro MANAGER della Università della Bocconi

La carta d’identità di questo signore ispira fiducia. Se è vero che l’espressione del viso è espressione del subconscio debbo dire che merita fiducia illimitata. E si la sua faccia esprime semplicità,chiarezza, onestà. Un viso solare, diciamo simpatico, aperto . Certamente il suo cervello funziona secondo schemi appresi a contatto con persona di alto valore sociale dando a ogni cosa una sua importanza e collocazione . Certamente è un cittadino che merita considerazione perchè interprete di principi e valori che raramente si trovano nella cerchia dei GRANDI BUROCRATI.
Questo in breve la mia personale impressione di imprenditore, di contribuente,di cittadino sempre preoccupato sulla gestione dei nostri gravosi impegni nei confronti di uno STATO vorace, bisognoso di danari per soddisfare l’immane BUROCRAZIA improduttiva, causa principe del fallimento ma tenacemente attaccata a un ruolo che molti cittadini ritengono se non inutile alquanto superfluo e certamente frenante e dannoso.
Certamente il BOERI non ha la faccia del TRUFFATORE, dell’IMPOSTORE che racconta frottole ogni momento.
Però Dott. BOERI chiedo perchè anche Lei questa volta l’ha sparata cosi grossa?
Nella mia analisi di ECONOMIA MINIMO SOSTENIBILE c’è tutto un programma da attuare per salvare questa POVERA ITALIA. Lei cosa fa? Semplicemente trova negli immigrati la soluzione dei nostri irrisolvibili problemi!!!!??? Una analisi non degna di un cittadino accreditato di severi studi e quindi di grande e infinita competenza in materia di economia.
Sig. BOERI ,Lei sta sempre nel palazzo a giocare a scacchi o è una PERSONA che ama rendersi conto della situazione fallimentare di questa REPUBBLICA gestita da cittadini che si spacciano per amministratori?
No, caro Sig. BOERI, gli immigrati che arrivano in Sardegna non portano nessun valore aggiunto. E domando come sia possibile finanziare questa massa di diseredati e nello stesso tempo abbandonare i nostri giovani costringendoli alla disoccupazione o ad andare via in AUSTRALIA dove veramente portano ricchezza versando alle casse Australiane il 30% dei loro ricavi mentre un Australiano ne paga 11%.
Gli immigrati che vengono qui, invece, non lavorano ma vengono assistiti e affollano vie e piazze chiedendo l’elemosina. E quando esercitano l’attività di venditore lo fanno in maniera fraudolenta senza emettere scontrini, vedi i bancarellai schierati per centinaia di metri sulle vie e piazze che vendono merci contraffatte senza che l’autorità intervenga. Sono centinaia di migliaia i vu’cumprà che tutti i giorni in ogni angolo di strada e di centri commerciali tolgono incassi ai commercianti legalmente iscritti.
Qui in Italia il lavoro non c’è se non quello di ingrossare le fila della malavita distribuendo droga rovinando i nostri giovani.
Sig. Tito Boeri , il problema tutto ITALIANO non si esaurisce con una battuta e anche Lei cerchi di usare quel cervello che madre natura Le ha fornito efficiente e cerchi nelle pensioni distribuite in maniera vergognosa a vecchi rimbambiti politicanti e burocrati di ogni genere che veramente sono uno dei tanti problemi di questa POVERA ITALIA allo sbando dove imperversa una classe di politicanti che hanno a cuore solo il proprio tornaconto vergogna per una nazione che si vuole definire civile sbandierando ogni sorta di DIRITTI che palesemente vengono negati a noi ITALIANI.
Quanti gli imprenditori costretti al suicidio?Pensi solo a questo aspetto.Si ricordi che, in una nazione moderna, un caso di suicidio per disperazione per non poter pagare le tasse sarebbe sufficiente per far dimettere i CITTADINI TRADITORI al governo che, causa le loro incapacità evidenti di leggi anticostituzionale, istigano e portano verso gesti estremi non ammissibili. Rifletta,valuti dall’alto di quel bel e fantastico strumento che è il cervello di cui madre natura lo ha dotato e tralasciando tutte le false quanto stupide ipocresie dei suoi colleghi dal cervello stracotto e corrotti, dia una versione più sensata del perchè l’INPS entrerà in difficoltà nel pagare le pensioni.
Un consiglio, frequenti i cittadini veri,il tabaccaio,il fruttivendolo,il cartolai,l’edicolante,il barista,il ristoratore, il venditore ambulante munito di registratore fiscale, insomma quelli che producono. In questo mondo troverà e apprenderà quali sono i veri problemi e le soluzioni non solo della sua INPS ma dell’intero paese ITALIA. E comunque l’ITALIA necessita di una rivoluzione culturale massiccia a tutti i livelli .
“Tutti a scuola per modificare stili di vita egoistici, miopi ,indegni e offensivi non solo nei confronti di tanti concittadini, ma soprattutto nei confronti di una RAZIONALITA’, REGALATA certamente in vista e in funzione di un progetto che noi uomini facciamo finta di ignorare continuando a TRADIRE” il dispensore, il benefattore di tale BENE.