Ago 2, 2019 - Senza categoria    No Comments

I nostri politici ? Incoscenti  megalomani-traditori  con manie di protagonismo pronti a vendersi e a distruggere il paese Italia.

 

 

L’Italia, la Repubblica Italiana, Lo Stato Italiano chiamatelo come volete è una entità territoriale che esiste  sulle carte geografiche del mondo ma nel concreto è poco rappresentativa e credibile tra le nazioni che contano.

Le motivazioni sono molteplici e più ci allontaniamo dalla sua nascita,2giugno1946, più si diluisce , meno se ne percepisce la presenza o l’assenza della nostra bella Italia tanto sognata da Mazzini e voluta da Garibaldi.  Quali le cause che limitano e degradano  l’Italia  a nazione inaffidabile? L’ultimo episodio, la guerra a Gheddafi eseguita senza informarne l’Italia la dice lunga,  è un fatto molto grave che sarebbe da non dimenticare a sottolineare la poca considerazione di cui gode questo nostro povero paese da sempre ingovernabile e quindi debole.

Certamente le vicende internazionali passate come le due guerre mondiali sono servite , anch’esse, a guadagnarci l’etichetta di TRADITORI. L’Italia è sempre salita sul carro del vincitore a differenza di Turchia e Giappone  che con dignità hanno onorato i trattati e anche se con dolore hanno riconosciuto la sconfitta.

Quest’ultimi per risollevarsi non si sono venduti a nessuna IDEOLOGIA né si sono  abbandonati ad atti violenti in cerca di capri espiatori. Orgogliosi, mantenendo l’unione e  la fede nelle tradizioni, si sono adoperati come un solo corpo alla ricostruzione.

L’Italia purtroppo è costantemente alle prese coi suoi antichi ed ineliminabili vizi  che diventano limiti causa le continue, estenuanti  e interminabili battaglie tra protagonisti casalinghi aspiranti al potere.

Cittadini dal profilo culturale  molto basso l’Italia è piena. Ciclicamente compaiono ingannando il popolo con promesse sistematicamente irrealizzabili.

E anche lo Stato Italiano ha problemi di tenere unite le regioni. Un tema impegnativo con spreco di energie in un  coprifuoco istituzionale continuo  per il quale mantenimento merita un ringraziamento la Magistratura.

Vi ricordate di Togliatti.? La storia lo propone come un ottimo politico. !!?? Si era schierato per dare alla Jugoslavia di Tito la regione Friuli Venezia Giulia!!??? Non era un Patriota. Era solo un poverino esaltato limitato nel cervello che non aveva il dono di capire l’importanza della Patria ma neanche della LIBERTA’.

Di tali e tanti personaggi cosi detti “pieni di sé” che si autoproclamano e si autodefiniscono come dei “capi carismatici” l’Italia è piena. Andreotti, Craxi, Monti , Amato, Renzi , D’alema,Di Pietro, Bossi assieme ad altri CAPI non meno  chiacchierati  della camorra, della mafia e dell’andragheta hanno concorso a scrivere pagine di storia di cui abbiamo il dovere, non di dimenticare, ma di  imparare a vergognarci per cercare di risorgere in qualche maniera.. Studiare a fondo le nostre manie onde formare una coscienza che ci redima da un triste passato lontano e vicino è un dovere civico.

Un capitolo a parte poi merita il cavaliere dott.Berlusconi  la cui presenza nella scena della politica italiana merita una analisi a parte per segnalarlo come campione  e maggior responsabile dell’ inquinamento in atto da vent’anni , infettando ogni angolo di questa Bella ma alquanto disgraziata Repubblica Italiana.

 

I nostri politici ? Incoscenti  megalomani-traditori  con manie di protagonismo pronti a vendersi e a distruggere il paese Italia.ultima modifica: 2019-08-02T14:28:56+02:00da giusetilocca44
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento